"TERANGA": incontro con Mohamed Ba

Tra le virtù fondamentali del popolo senegalese la Teranga è sicuramente la più famosa. Teranga è una parola che si può sommariamente tradurre come ospitalità ma che in realtà esprime molto di più: accoglienza, attenzione, rispetto, gentilezza, allegria e il piacere di ricevere un ospite nella propria casa.

 

 

L'omicidio di Idy Diene, il venditore di ombrelli senegalese ucciso da un pensionato fiorentino sul ponte Vespucci il 5 marzo scorso, ha ricordato a molti, per le sue modalità, l'uccisione avvenuta il 13 dicembre 2011 in piazza Dalmazia di Samb Modou e Diop Mor, anch'essi ambulanti originari del paese africano. 

Fedeli al principio antico secondo cui "L'uomo è il rimedio dell'uomo",  il nostro Istituto, in collaborazione con ANPI Borgo S. Lorenzo, anche quest’anno, in occasione della Settimana d’Azione contro il Razzismo, promossa - tra le altre istituzioni - dal MIUR e giunta alla XIV edizione (il 21 marzo ogni anno ricorre la “Giornata internazionale delle Nazioni Unite per l'eliminazione della discriminazione razziale”), organizza un incontro con l’attore, scrittore, musicista e mediatore culturale Mohammed Ba, vittima a sua volta di un'aggressione avvenuta il 31 maggio 2009 a Milano. L’incontro è in programma per giovedì 22 marzo presso la nostra Palestra, dalle ore 10,45 alle ore 12,20 circa,

Per gli alunni di sei classi terze e ... per tutti quelli che, come dice Mohamed, "credono in un  mondo di sole nella fratellanza dei popoli".

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per approfondire vai alla pagina Cookies.